Minitel Rose

venerdì 18 febbraio 2011
Disco ball, film dei "Ghostbusters", sintetizzatori analogici. I Minitel Rose suonano un electropop retrofuturistico ispirato all'infanzia da pischelli anni 80 di Quentin, Raphael e Romain, il trio originario della "French Westcoast" come la chiamano loro. Nel 2008 l'esordio con "The French Machine", sei tracce in equilibrio tra elettronica da dancefloor e cori pop. Due anni dopo arriva "Atlantique", in cui l'influenza francese è più marcata e la voce va verso lidi più new wave e paraculi. In concerto suonano senza computer, improvvisano, perché ogni canzone si trasformi in un irripetibile, pazzesco trip electrowave. Questo è il nuovo video "Heart of stone".

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © SABOTAGE
Blogger Theme by BloggerThemes Sponsored by Busy Buzz Blogging