DJ EDO Lesson 1 - NATIVE INSTRUMENT X1 (part 2)

giovedì 13 gennaio 2011
Vi ricordate dove siamo arrivati? La prima parte la trovate qui.

Il lato costruttivo ci pare buono: c’è tanta plastica ma è solida e spessa; il peso pure è buono, cosa che tende sempre a rivelare una certa qualità di costruzione. I potenziometri e gli encoder hanno un’apparenza solida e non sembrano destinati a rompersi anche con un uso continuo e “violento”. I pulsanti, inoltre, sono retroilluminati: il che significa visibilità ottima anche durante i set nei booth più scuri e scarsamente illuminati.
Ultimo punto, prima del riassuntino pro vs. contro (che speriamo diventi per voi un buon appoggio per le vostre scelte di dj/producer): è un controller comunque completamente mappabile MIDI, quindi virtualmente compatibile con qualsiasi sistema DVS/software per dj. Serato compreso, man. ;)


Ci piace: il feeling tosto; la risposta dei comandi; la sezione per il controllo effetti.

Non ci piace: la taglia, forse eccessiva; i pulsanti riportano sopra di essi la scritta per le funzioni native in Traktor, e se volessi rimappare tutto?!

Ovviamente questo prodotto potete già trovarlo e provarlo da Ghisleri Antica Casa Musicale, in via Rovelli 8, Bergamo, dove ci sarà il nostro amico Dan pronto a darvi ogni delucidazione. Chiedetegli pure il caffè, così gli date una buona scusa per fumarsi una sigaretta.
Alla prossima, ciao a tutti,
Edo

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © SABOTAGE
Blogger Theme by BloggerThemes Sponsored by Busy Buzz Blogging